Home  
  
  
    I giocattoli dai 4 ai 6 anni
Cerca

I giocattoli per i bambini
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

I giocattoli per bambini dai 4 ai 6 anni

La caratteristica principale del metodo di gioco di questa fascia di età è il manifestarsi delle prime preferenze dei bambini in base ai propri gusti. Se fino ai tre anni erano i genitori a decidere quali giocattoli acquistare, ora i bambini iniziano a porre le prime richieste specifiche. Un altro passo avanti rispetto alla precedente fascia di età da 0 a 3 anni è che iniziano a differenziarsi molto tra loro i giocattoli per maschietti e quelli per femminucce.

I giocattoli dai 4 ai 6 anni
© Getty Images

I prodotti per i bambini fino ai 36 mesi sono praticamente gli stessi per entrambi i generi e variano soltanto nel colore e nelle decorazioni. A partire dai 4 anni invece, oltre ai giocattoli unisex, fanno la loro comparsa le categorie “per maschi” e “per femmine”.

Giochi da maschi e giochi da femmine

La maggior parte dei bambini non riconosce la differenza per genere del giocattolo. Sono i genitori o i fratelli ad inculcare la convinzione che le macchinine siano giocattoli da maschio e le bambole da femmina. Non bisogna preoccuparsi se il proprio figlio ama giocare con le Barbie e la figlia con i trenini, nessuno studio ha mai dimostrato la necessità di impedire ai bambini di scegliere un prodotto pensato per il sesso opposto.

I pedagogisti consigliano di assecondare le richieste dei bambini: se un maschietto chiede di ricevere per regalo un bambolotto è sempre meglio accontentarlo invece di presentarsi con una officina in miniatura.

Proibire un certo gioco provocherebbe l'effetto contrario, ovvero che il bambino desidererà averlo in maniera ancora maggiore.

Giocattoli per i 3 e i 4 anni

Solitamente questa età coincide con l'inizio della vita scolastica del bambino. Dai tre anni è infatti possibile iscriversi alla scuola materna. In questo nuovo ambiente i bambini troveranno tanti giochi ed accessori adatti alle loro capacità, che saranno una sorta di guida anche per i genitori a casa.

Ai bambini dai 3 ai 4 anni non dovrebbero mai mancare fogli bianchi e colori per disegnare (atossici e preferibilmente lavabili). Il miglior metodo per unire il gioco allo sviluppo delle loro capacità è quello di utilizzare spesso la plastilina, anche sotto forma di pasta di sale (fatta in casa è economica e sicura). Anche la pittura con le dita è un bellissimo gioco ludico, attenzione però a non lasciare mai i bambini senza sorveglianza o le pareti ed i pavimenti si riempiranno di murales e decorazioni più o meno artistiche.

Uno dei giocattoli più venduti per questa fascia di età sono le bolle di sapone, economiche ma di grande effetto. Spesso è più la quantità di liquido che cade sui vestiti e per terra di quella che resta nel barattolo, ma imparare a soffiare le bolle è un grosso traguardo per un bambino di 4 anni.

Giocattoli dai 4 ai 5 anni

Dopo il primo anno di scuola materna i bambini iniziano a prendere confidenza con i numeri e le lettere. E' quindi arrivato il momento dei primi giocattoli educativi: le intramontabili lavagnette con le lettere magnetiche. Non esagerate! Spesso alcuni giocattoli elettronici di tipo educativo (i mini pc ad esempio) riportano la dicitura “dai 4 anni” ma sono poi troppo complicati per i bambini che non hanno mai avuto a che fare con la scrittura e la lettura.

Non solo studio però, a questa età il giocattolo più richiesto dai bambini sono i giochi di simulazione: la cucina, il banchetto di frutta e verdura, la cassa, la casetta etc. Le bimbe amano anche i set per la puericultura delle loro bambole: fasciatoio, passeggini, set per il bagnetto etc. I maschietti invece sono più per i giochi di movimento come poliziotto e ladro, indiani e cowboy etc.

Giocattoli dai 5 ai 6 anni

A questa età i bambini possono iniziare a giocare anche con tutti i prodotti che prevedono l'utilizzo di piccole parti. Sono infatti ormai abbastanza grandi per capire che è importante seguire le istruzioni e le regole, come ad esempio non mettere le parti del gioco in bocca.

I mattoncini da costruzione di dimensioni medie sono una ottima idea regalo per i bambini dai 5 ai 6 anni perché consentono di creare diversi set ed ambientazioni con facilità. Secondo una recente ricerca, il giocattolo più amato dai bambini di questa età è il gioco del dottore/veterinario. La possibilità di prendersi cura di una bambola o di un peluche aiuta i bambini a sentirsi più grandi ed importanti. Sembrano ormai spariti dalla classifica dei prodotti più amati dai maschietti i soldatini, scalzati dai vari pupazzetti "alla moda". 

Giocattoli per tutti

Sono moltissimi i giocattoli che possono essere utilizzati in sicurezza per tutta la fascia di età dai 4 ai 6 anni: bambole di ogni genere e funzione, macchinine telecomandate o a frizione, set di gioco per bamboline (la casa, il camper etc.) e play-set di gioco (il castello, la stazione di polizia etc.).

I giochi di società si rivolgono anche ai bambini più piccoli, attraverso istruzioni semplici e modalità di gioco chiare e divertenti. I puzzle invece non sono ancora per tutti, non è tanto una questione di età ma di abilità del singolo bambino. I libri sono molto utili per iniziare ad abituare i bambini alla lettura, rispetto ai testi precedenti le figure diminuiscono ed aumentano le parti scritte. La musica e le canzoni accompagnano sempre i bambini che, dai 4 ai 6 anni possono iniziare a prendere confidenza con i primi strumenti musicali: percussioni, chitarre, pianole e microfoni.

4-6 anni: le attrezzature per lo sport

Non sono tecnicamente classificate come giocattoli, ma le attrezzature sportive sono molto richieste dai bambini dai 4 ai 6 anni. In questo caso i prodotti non devono riportare per legge l'indicazione dell'età di riferimento ed è compito dei genitori capire se il proprio figlio sia pronto o meno per questo o quell'altro attrezzo. Pattini a rotelle, monopattino, corda per saltare e skateboard possono essere pericolosi e devono essere usati soltanto quando il bambino avrà raggiunto la capacità di poterli usare in sicurezza.

Le biciclette meriterebbero poi un intero capitolo a parte. Fino ai sei anni vengono solitamente consigliate le ruotine ma spesso, sopratutto i maschietti, riescono ad andare in bicicletta senza supporti anche prima. Le misure delle bici devono essere conformi all'altezza del bambino ed è consigliabile non circolare per le strade ma restare all'interno dei parchi e sulle piste ciclabili. Il casco è sempre obbligatorio, anche nel giardino di casa, mentre sono opzionali le ginocchiere e le fasce per i gomiti.

Commenta
29/05/2013

Per saperne di più:


Newsletter

Test consigliato

Ti preoccupi troppo dei tuoi figli?

Test famiglia

Ti preoccupi troppo dei tuoi figli?

Calcola la data del parto