Home  
  
  
    La rialimentazione dei lattanti
Cerca

Il mal di pancia del bambino
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

Diarrea: la rialimentazione dei lattanti

Dopo la dieta priva di latte si riprende la somministrazione dello stesso latte usato in precedenza con l'accortezza di prepararlo più diluito.

La rialimentazione dei lattanti
© Jupiter

Una buona regola è questa: per le prime 24 ore somministrare un terzo della dose precedentemente data. Per esempio se il bambino prendeva 180 cc di acqua + 6 misurini di latte, per le prime 24 ore prenderà 180 cc di acqua + 2 misurini di latte; nelle successive 24 ore prenderà la metà della dose cioè 180 cc di acqua e 3 misurini; poi, nelle successive 24 ore, tornerà alle dosi normali.
Se il bambino è già alimentato con il latte vaccino, la dose per le prime 24 ore di rialimentazione sarà di un terzo di latte e di due terzi di acqua più zucchero e farina di riso nelle dosi normalmente somministrate. Nelle successive 24 ore l'alimentazione sarà di metà latte e metà acqua più zucchero e farina nelle dosi normali. Successivamente l'alimentazione ritornerà normale con 2/3 di latte e 1/3 di acqua più zucchero e farina. Nel caso di allattamento con latte materno, è raro che capitino i fenomeni di vomito e di diarrea descritti. Se dovessero verificarsi non dovete sospendere il latte, ma vedrete che sarà il vostro bambino a mangiare di meno per qualche pasto o anche per 1 o 2 giorni. Poi tutto ritornerà normale. È comunque poco frequente che, in condizioni di buona igiene e corretta assistenza, i bambini piccoli nei primi 3 mesi presentino gravi diarree acute.
Qualunque sia la loro alimentazione.

Commenta
04/05/2010

Per saperne di più:


Newsletter

Forum Gravidanza

Test consigliato

Ti preoccupi troppo dei tuoi figli?

Test famiglia

Ti preoccupi troppo dei tuoi figli?

Calcola la data del parto