Home  
  
  
    L'infiammazione di naso, gola e orecchio
Cerca

I disturbi seri dei bambini
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

L'infiammazione di naso, gola e orecchio

Nei primi anni di vita del bambino, i problemi otorinolaringoiatri costituiscono il motivo principale per cui lo si porta dal medico. All’origine di queste reazioni infiammatorie, vi sono aggressioni di virus, batteri o allergeni.

L'infiammazione di naso, gola e orecchio
© Getty Images

La mucosa, aggredita da virus, batteri o allergeni, reagisce e si forma un edema. Viene così liberato un gran numero di mediatori chimici e contemporaneamente affluiscono le cellule che lotteranno contro il fenomeno. Questo conflitto locale provoca i sintomi dell’infiammazione: calore, gonfiore, rossore e dolore.

Le principali affezioni acute

Nella regione naso-gola-orecchie, questo schema provoca le patologie ricorrenti, con presenza di febbre o meno, ben note a genitori e medici. Il ripetersi di questi eventi acuti può condure alla cronicità.

Rinite

La maggior parte delle volte le riniti sono virali. Per circa una settimana si ha il naso tappato che cola in modo fastidioso, tosse quando ci si stende, difficoltà a respirare. Possono complicarsi con otiti e bronchiti.

Rinofaringite

Si tratta della patologia più frequente tra il 1° e il 6° anno di età. Gola arrossata, naso che cola, febbre spesso alta. Tutto torna alla normalità nel giro di 5-6 giorni. In caso di complicazioni (etmoiditi, sinusiti, otiti, infiammazioni ganglionari, bronchiti), è necessario un trattamento più intenso.

Etmoiditi

I sintomi caratteristici sono: palpebre gonfie, calde e dolorose, scorrimento nasale purulento, febbre. È necessario il trattamento antibiotico.

Sinusiti

Colpiscono il bambino dai due anni in su. Caratterizzate da tosse notturna, calo dell’appetito e frequente pallore, possono diventare croniche e associarsi a polipi. Questi piccoli tumori benigni delle fosse nasali e del seno aumentano la distruzione del tessuto nasale.

Le infiammazioni della gola

Rosse o con punti bianchi e membrane, sono di origine virale o microbica e spesso richiedono il trattamento antibiotico. La loro insorgenza cronica può indurre a prendere in considerazione l’asportazione chirurgica delle tonsille.

Otiti medie acute

Infiammazioni e infezioni dell’orecchio medio, queste otiti sono relativamente dolorose. Può essere necessario ricorrere alla paracentesi timpanica. Il loro ripetersi può condurre a:

• Otiti sierose, una volta chiamate croniche, spesso alimentate dalla ipertrofia delle adenoidi. In genere è necessario ricorrere all’asportazione chirurgica;

• Laringiti acute. Provocano tosse secca e rauca, di solito la notte. Il bambino “geme” e respira male. I virus sono la causa principale. L’epiglottite, rara, è la forma più grave e impone un trattamento urgente. Ha un inizio brutale ed è spesso accompagnata da febbre alta e difficoltà a deglutire.

Tutte queste affezioni possono mescolarsi tra di loro o ripetersi. Solo attraverso un bilancio generale effettuato dal medico sarà possibile distinguere problemi di adenoidi, tonsille, allergia, carenza di ferro, ecc.

Dott. Alain Dubos

Commenta
12/03/2013

Per saperne di più:


Newsletter

Test consigliato

Ti preoccupi troppo dei tuoi figli?

Test famiglia

Ti preoccupi troppo dei tuoi figli?

Calcola la data del parto