Home  
  
  
    Riflessi e scatti del neonato
Caratteristiche del neonato a cui prestare attenzione
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

I riflessi e gli "scatti" del neonato e del lattante

Il bambino nei primi mesi di vita presenta alcuni riflessi naturali, che il pediatra controlla facendogli fare strani movimenti: sollevandogli la testa, lasciandola ricadere bruscamente, tentando di farlo camminare ecc. Questi fenomeni sono detti riflessi arcaici e costituiscono una risposta automatica involontaria a certi stimoli che il neonato riceve e rappresentano quasi sempre un tentativo inconscio di difesa. Essi progressivamente scompaiono e il bambino acquisisce la capacità di rispondere agli stimoli con reazioni volontarie e coscienti. Descrivo brevemente i principali.

Riflesso di Moro o dell'abbrancamento

Riflessi e scatti del neonato
© Jupiter

Quando la testa del bambino ricade all'indietro e si scatena il riflesso. Le braccia del bambino si allargano e poi si avvicinano al tronco in un gesto che sembra un abbraccio. Le dita delle mani si aprono a ventaglio e il bambino spalanca gli occhi. Nel bambino normale, questo riflesso scompare completamente all'età di tre, quattro mesi.

Riflesso della suzione, rooting reflex e riflesso dei 4 punti cardinali

Stimolando, anche soltanto toccando, le labbra del neonato egli incomincia a succhiare.
Toccando o sfiorando la guancia, ruota la testa nella direzione dello stimolo ( rooting reflex). A volte per esempio è sufficiente che la mamma appoggi la mammella alla guancia del piccolo perché egli volti la testa, afferri il capezzolo tra le labbra e incominci a succhiare. Un neonato molto vivace riesce a voltare il capo in alto, in basso, a destra, a sinistra (cioè verso i quattro punti cardinali) se stimolato in vari punti nella zona intorno alla bocca.

Riflesso della marcia automatica

Sostenendo il bambino a livello del tronco in posizione verticale, ed esercitando leggere spinte in avanti sul suo corpo, il piccolo tende a compiere incerti passi con le ginocchia piegate e la testa eretta. Questo riflesso automatico diverte molto i genitori;
ovviamente non significa che il piccolo sia un bimbo prodigio e abbia già imparato a camminare!

Riflesso di prensione della mano e del piede

Premendo sul palmo della mano o sulla pianta del piede di un neonato con un dito, egli chiude la mano o flette le dita del piede, come se volesse afferrare.

Fenomeno dell'inciampo

Tenendo il neonato sospeso per le ascelle e facendo in modo che il dorso del piede sfiori il bordo del tavolo, egli flette il ginocchio, solleva il piede e appoggia la pianta sul tavolo, superando l'ostacolo.
Alcune volte la madre rileva che il bambino mentre dorme tranquillo improvvisamente sussulta o compie movimenti rapidi: scatti che talvolta lo svegliano e lo fanno piangere e che somigliano ai riflessi arcaici. Questo comportamento è normale.
Probabilmente qualche rumore, qualche piccolo dolore o anche solo l'adattamento al sonno del bambino, possono scatenare questi rapidi e involontari movimenti.
Un altro rilievo abbastanza frequente è la saltuaria comparsa di un tremolio alle mascelle o del mento, come se il bambino avesse freddo. In realtà non è il freddo che stimola questo fenomeno. È semplicemente dovuto a una piccola eccitazione conseguente a una lieve immaturità del sistema nervoso del bambino, che scompare nel giro di pochi mesi.

Commenta
04/05/2010

Per saperne di più:


Newsletter

ciao
Forum Gravidanza

Test consigliato

Ti preoccupi troppo dei tuoi figli?

Test famiglia

Ti preoccupi troppo dei tuoi figli?

Calcola la data del parto