Home  
  
  
    Asilo, scuola materna e salute
Cerca

A chi affidare il bambino?
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

Asilo, scuola materna e salute dei bambini

Molti genitori considerano un aspetto negativo della frequenza all'asilo o alla scuola materna il notevole incremento di malattie che il bambino inevitabilmente contrarrà: si tratta di banali raffreddori, faringiti, tracheiti, tonsilliti, febbri, mal d'orecchio, tossi, enteriti.

Asilo, scuola materna e salute
© Getty Images

I bambini si trovano di fronte a un momento importante della loro vita non solo per la socializzazione con gli altri esseri umani ma anche per la socializzazione… con i germi: la socializzazione immunologica, cioè l'incontro dell'organismo del bambino, e quindi del suo sistema immunitario che è destinato a difenderlo, con batteri e virus. Alcune mamme si preoccupano molto e mi chiedono se è il caso di continuare a mandare i propri figli in comunità o aspettare che crescano e si fortifichino un po".
Rispondo loro che non è una questione di irrobustimento fisico ma di produzione di anticorpi, che si formano proprio perché i bambini vengono a contatto con i germi. La stessa sequenza di malattie si verificherebbe anche se l'inserimento in comunità fosse più tardivo, cioè alla scuola materna o, nei bambini mai inseriti precedentemente in comunità, alla scuola elementare. Soltanto se mi trovo di fronte a bambini particolarmente vulnerabili e deboli, con scarsa crescita e con presenza di altre malattie importanti (ma sono casi rarissimi), consiglio di tenerli a casa.
In condizioni normali nel periodo della socializzazione immunologia, i bambini si ammalano, si ristabiliscono rapidamente, recuperano l'appetito e tornano a essere vivaci come prima, continuando ad avere il "naso che cola", le tonsille ingrossate e la tosse continua… e dopo un mese di nuovo febbre, aumento della tosse ecc., in un'alternanza che, con il passare del tempo, si attenua sempre più fino a scomparire negli anni successivi. Non ha dunque alcun senso sconsigliare la frequenza al nido a un bambino sano sulla base di queste motivazioni.

Commenta
04/05/2010

Per saperne di più:


Newsletter

Test consigliato

Ti preoccupi troppo dei tuoi figli?

Test famiglia

Ti preoccupi troppo dei tuoi figli?

Calcola la data del parto