Home  
  
    ZITA
Dizionario dei nomi
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

# A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

ZITA

Sommario

Definizione

Deriva dai soprannomi dialettali tipici del Medioevo, quali "zita" o "cita" riferiti alle ragazze giovani e significa "piccola, bambina". Divenuto nome proprio, la sua diffusione è legata al culto per santa Zita vergine, vissuta nel XIII secolo e costretta per necessità a fare la serva presso una nobile famiglia lucchese per oltre cinquanta anni. Oltre ai mestieri domestici, Zita aveva il compito di offrire l'elemosina ai poveri che bussavano alla porta della nobile casa. La donna spesso donava parte dei propri averi a chi aveva bisogno più di lei. Una compagna di lavoro, invidiosa della benevolenza che Zita aveva conquistato in casa, l'accusò di donare ai poveri anche oggetti domestici rubati. Un giorno mentre usciva per fare visita a una famiglia bisognosa, venne fermata sull'uscio con il grembiule rigonfio. Quando il suo padrone le domandò di aprirlo lei asserì di portare fiori e fronde e, lasciati liberi i lembi del grembiule, una pioggia di petali cadde in terra. Fu venerata immediatamente dopo la sua morte, tanto che i supremi magistrati lucchesi si fecero chiamare "gli anziani di santa Zita", e sono ricordati da Dante nella Divina Commedia. Santa Zita, patrona delle casalinghe, delle cuoche e delle inservienti, viene festeggiata dalla Chiesa il 27 aprile.

Sesso

Femminili

Onomastico

27 aprile

Pietra

topazio

Colore

giallo

Newsletter

Test consigliato

Ti preoccupi troppo dei tuoi figli?

Test famiglia

Ti preoccupi troppo dei tuoi figli?

Calcola la data del parto