Home  
  
    PANFILO
Dizionario dei nomi
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

# A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

PANFILO

Sommario

Definizione

Deriva dal greco Pàmphilos, composto da pàn, "tutto, la totalità", e da phìlos, "colui che ama, amico fedele", ma anche "amato", con il duplice significato di "colui che ama tutti, l'amico di tutti" o "amato da tutti". Nel IV secolo a.C., in Grecia visse Panfilo maestro dell'arte e pittore, inventore della tecnica a encausto, che prevede l'utilizzo di colori precedentemente sciolti nella cera e poi riscaldati, che fu maestro di Apelle. Panfila di Epicuro fu un'erudita greca del tempo di Nerone che scrisse la Miscellanea storica, un'opera divisa in trentatré libri. La diffusione del nome è legata al culto per san Panfilo, che insieme ai suoi compagni subì martirio nel IV secolo a Cesarea in Palestina. Il san- to con i dodici compagni viene ricordato dal Martirologio Romano il 16 febbraio. Nell'VIII secolo nacque Panfilo, figlio di un pagano da cui venne ripudiato quando decise di convertirsi alla fede cristiana. Patrono della città di Sulmona, viene festeggiato il 28 aprile. Nel Decamerone del Boccaccio, Panfilo è uno dei protagonisti: "[...] ecco entrar nella chiesa tre giovani non per ciò tanto che meno di venticinque anni fosse l'età di colui che più giovane era di loro; [...]. De" quali, l'uno era chiamato Panfilo" (Decamerone, prima giornata).

Sesso

Maschili

Onomastico

16 febbraio, 28 aprile

Newsletter

Test consigliato

Ti preoccupi troppo dei tuoi figli?

Test famiglia

Ti preoccupi troppo dei tuoi figli?

Calcola la data del parto