Il blog delle mamme

Pericolo pidocchi in agguato!

57307525_picture" alt="Pericolo pidocchi in agguato!" title="Pericolo pidocchi in agguato!" />
© Getty Images


Eccolo li, stamattina campeggiava sul portone della scuola il foglio bianco con scritto a penna: Si è verificato un caso di pediculosi, si prega di controllare i proprio bambini.

Io odio i pidocchi, non tanto l'animale in se quanto tutto il corollario di attività che lo accompagnano.

Per i maschi è più semplice, una bella rapata e via, ma per le bambine la faccenda è molto più complicata.

Il pidocchio è un animaletto bianco-grigiastro che zampetta allegramente sul cuoio capelluto deponendo le sue micidiali uova, le lendini, un esemplare vive in media 3 settimane ma può deporre fino a 300 uova.

Spesso i bambini non hanno una infestazione di animali ma solo di lendini. In pratica succede così: un bambino ha effettivamente la pediculosi, uno dei suoi animaletti salta sulla testa di un altro e depone un paio di uova, poi salta su un altro ancora e così via.

Basta un solo pidocchio per infettare una intera classe.

Noi abbiamo avuto un paio di lendini l'ultimo anno di nido. Il problema è che non si vedono facilmente, bisogna mettersi li e controllare le ciocche una ad una. Una volta eliminate le uova occorre iniziare il trattamento con lo shampoo e poi recarsi all'ufficio d'igiene per fare controllare la testa dei bambini dagli operatori sanitari.

Ma non è tutto occorre lavare a 60 gradi lenzuola, cappellini ed indumenti e spulciarsi a vicenda come le scimmiette. Io ero terrorizzata e mi controllavo i capelli ogni volta che passavo davanti allo specchio anche se dicono che sui capelli tinti le lendini non si attacchino.

E' un circolo vizioso, li rimandi a scuola senza pidocchi e ritornano a casa con le uova. Possono volerci anche due mesi per debellare l'infestazione con le mamme che si guardano storto chiedendosi quale dei bambini continua a non fare i trattamenti ed infettare tutti gli altri.

Purtroppo anche quest'anno è cominciata ed io corro a fare la tinta.

Per saperne di più:

 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato
Scrivi un commento
Nickname :
Il tuo commento *
Codice * :
* Campi obbligatori
qyuoyLdKZbmKblx, 10 luglio 2011 16:14 Allerta questo commento

Thank you so much for this artclie, it saved me time!

Eleonora, 21 dicembre 2010 13:21 Allerta questo commento

Ciao avevo provato ad aprire un argomento sul vostro forum dedicato ma non ci sono riuscita... dice che non funziona bene. Io ho una storia molto interessante da raccontare sui pidocchi che potrebbe aiutare molte mamme a non passare tutto quello che io ho passato. E ho scoperto di non essere stata l'unica e, anche se mi vergogno da morire a dirlo, la mia bambina ha avuto i pidocchi per quasi un anno e non c'è stato prodotto chimico o shampoo o pediatra che mi abbia saputo concretamente aiutare... per questo volevo segnalare a scopo puramente di riconoscenza il manuale che mi ha "salvata" da questa tortura.

Spero di fare del bene a tante mamme che si trovano nella situazione in cui mi sono trovata io.

Ecco il sito,
http://www.eliminarepidocchi.com/
se avete un po' di buon cuore cercato di farlo conoscere. Io ci ho messo 9 mesi (il tempo di un parto) a trovare una soluzione così valida se molti siti ne avessero parlato avrei finito prima la tortura!!!!

buone feste a tutti
Ele


Cerca

Newsletter

BMI calcolo