Il blog delle mamme

Cuciniamo insieme: il Bensone

cuciniamo-insieme-il-bensone_picture" alt="Cuciniamo insieme: il Bensone" title="Cuciniamo insieme: il Bensone" />
© Getty Images


Quelli che sono stati in vacanza in riviera romagnola sicuramente avranno ancora il ricordo del Bensone, il tipico dolce che viene servito a colazione oppure nelle feste in spiaggia.
Non è difficile rifarlo a casa anche se, ci vorranno un paio di tentativi prima di trovare la giusta consistenza della pasta e il tempo di cottura più adatto al vostro forno.

Ingredienti:

  • 400 grammi di farina
  • 100 grammi di burro
  • 150 grammi di zucchero
  • 1 bustina di lievito
  • 2 uova
  • succo o aroma di limone
  • latte

Per il ripieno (a scelta):

  • marmellata di amarene (o quella che preferite)
  • crema spalmabile alle nocciole

Per la decorazione:

  • un tuorlo d'uovo
  • granella di zucchero

Iniziate a sbattere le uova con lo zucchero, aggiungete il burro a pezzettini e lavorate il tutto (potete farlo a mano o con lo sbattitore elettrico). Una volta ottenuto un composto morbido e senza grumi, aggiungete lentamente la farina, il lievito e qualche goccia di succo di limone (oppure una fialetta di aroma limone).
A questo punto lavorate la pasta con le mani aggiungendo più o meno latte finché non avrete trovato la giusta consistenza. Deve rimanere molto morbido al tocco, quando lo toccate con le mani pulite la pasta deve attaccarsi alle dita senza però incollarsi addosso.
Accendete il forno a 180 gradi.
Con questa quantità di impasto potete fare un bensone molto grande o due più piccoli.
Io di solito ne faccio due per poterli farcire in due modi diversi.
Prendete la carta forno e metteteci sopra la pasta. Con l'aiuto del mattarello ben infarinato stendetela con uno spessore di circa 1 centimetro.
Prendete la marmellata o la cioccolata e spalmatela su tutta la pasta, lasciando liberi sono un paio di centimetri da un lato per chiuderlo. Non siate avare, mettetene un bello strato!
Ora, con l'aiuto della carta forno, iniziate ad arrotolare la pasta su se stessa dandole la classica forma a “ciabatta”. Chiudete con il lato rimasto libero dalla farcitura. Ora prendete un tuorlo d'uovo e con un pennello, cospargete il dolce fino a farlo diventare bello arancione. Con un coltello, fate dei piccoli tagli a zig zag sopra il dolce senza raggiungere il ripieno, servono per non far rompere la pasta durante la cottura. Metteteci sopra gli zuccherini colorati e infornate per circa 30 minuti.

Per saperne di più:

 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato
Scrivi un commento
Nickname :
Il tuo commento *
Codice * :
* Campi obbligatori

Cerca

Newsletter

BMI calcolo