Home  
  
  
    I rischi dello svezzamento
Cerca

Lo svezzamento
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

I rischi dello svezzamento

Praticamente non esiste alcun rischio digestivo nello svezzamento.

I rischi dello svezzamento
© Jupiter

Per ricapitolare dal 4° al 5° mese il bambino, per lo più, consuma quattro pasti al giorno così suddivisi: - 3 pasti di latte - 1 pasto di brodo verdura + farina di riso + olio + carne (40 g di omogeneizzato o 10 g di liofilizzato) - Se il bambino desiderasse ancora 5 pasti, il quinto pasto dovrà essere di latte Come già detto più volte, le dosi suggerite per i pasti di latte sono indicative, poiché in realtà il quantitativo di alimento è un fatto individuale.
Altra cosa fondamentale dell'alimentazione dal 4° mese è il passaggio dal latte artificiale di tipo 1 al latte di tipo 2 anche denominato latte di proseguimento, che deve essere somministrato nelle stesse dosi del latte precedente (medesimo numero di misurini nella stessa quantità di acqua).
Non fondamentale, ma gratificante (soprattutto per la madre), dopo il pasto di brodo di verdura si può offrire al bambino un po" di frutta.
Al 5° mese si introduce un altro pasto di brodo di verdura (identico al precedente); per cui l'alimentazione diventa di 2 pasti di latte e 2 pasti di carne. A questo punto si può aggiungere al brodo di verdura anche il parmigiano grattugiato (2 cucchiaini) in entrambi i pasti, se il bambino mostra di gradirlo.

Commenta
04/05/2010

Per saperne di più:


Newsletter

Test consigliato

Ti preoccupi troppo dei tuoi figli?

Test famiglia

Ti preoccupi troppo dei tuoi figli?

Calcola la data del parto